Home Segnala a VinieSapori.net Seguici su Twitter Seguici su Google+ Seguici su Google+ Seguici su Google+
Vini e Sapori: Degustazioni ed Itinerari Enogastronomici
Vino Vino Vino Vino Vino Vino Vino Vino Vino Vino
LE NOSTRE RUBRICHE
ARTICOLI PIU' LETTI DEL MESE
4-10-2014 Olio: in Puglia prezzi alla stelle per quantita' ridotte e misure anticontraffazione

5-10-2014 Master Bartender Competition di Pilsner Urquell: l'Italia è sul tetto del mondo

4-10-2014 Si festeggiano i Marroni di Castione con la tradizionale Festa del 25 e il 26 ottobre

4-10-2014 La Fera 2014 - Giornata Conclusiva con il Premio Citta' di Latiano

5-10-2014 Come trattare i reflui di frantoio? Nuove tecnologie per l'estrazione dei fenoli

5-10-2014 Coldiretti, domani la marchigiana Gardoni protagonista delle ''Storie'' di Geo&Geo

5-10-2014 Vacanze: Coldiretti, Autunno low cost a tavola per 1 italiano su 3

5-10-2014 Rinaldi presenta i Whisky Big Peat e Scallywag

5-10-2014 Tre giorni di visibilita' internazionale per la Pera IGP a Ferrara

6-10-2014 Arriva a Budapest IL CIBO IMMAGINARIO: la mostra sulla pubblicità dell'Italia a tavola negli anni del Boom

6-10-2014 Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche a Sant'Angelo in Vado

6-10-2014 Plasmon: sapori di natura carne e' senza sale aggiunto

6-10-2014 PanzeRock, concerti rock e montagne di panzerotti nel cuore del Centro storico di Putignano

6-10-2014 Autunno diVino sulla Strada del Sagrantino...

6-10-2014 Il profumo e i colori d'autunno a Il San Pietro Positano

7-10-2014 Il Festival Franciacorta torna a Napoli

7-10-2014 I vini di Bisol - Prosecco di Valdobbiadene ad una delle cene più esclusive a Venezia

4-10-2014 Dalla sfida di un mondiale Superbike a una gara vera di bocce, passando per il Prosecco Doc

8-10-2014 Di Quartirolo e paesaggi - La Strada del Gusto Cremonese

8-10-2014 Mignano Monte Lungo: Inno al Novello, VIII edizione

Canederli13 Gennaio 2012 - 17:38
DEGUSTAZIONI ED ITINERARI ENOGASTRONOMICI - Letto: 403 volte

La Dieta del fondista... a Plan de Corones-Val Pusteria


Sci di Fondo, nella natura, nell'area vacanze Plan de Corones-Val Pusteria. Novità ed eventi.

Rss Rss   Invia a un amico Invia a un amico   Condividi su Facebook Condividi su Facebook  Condividi su Twitter Condividi su Twitter  

Al cospetto di una delle stazioni più moderne e sviluppate per lo sci da discesa - con i suoi 114 km di piste - il Plan de Corones, in val Pusteria e nelle valli laterali come Anterselva, Casies, Marebbe e Passo delle Erbe, si snoda anche una rete senza pari di itinerari e anelli per lo sci da fondo, per un totale di 268 km. Una cifra importante, raggiunta quest'anno con la grande novità della pista di sci di fondo tracciata in altura, direttamente in cima al Plan de Corones, a 2275 metri.
E tanti saranno gli eventi che animeranno la stagione del fondo. Come la Maratona dei canederli in Val Casies che va in scena il 15 gennaio 2012. Siamo tra i masi e i dolci prati innevati di questa fiabesca valle laterale della Pusteria, tempio dello sci di fondo con 42 km di piste preparate, a doppio tracciato, sia con i 'binari' per tecnica classica, sia con la fascia perfettamente battuta per lo skating (al centro della pista c'è lo spazio sufficiente).
Protagonista, l'inconsueto abbinamento sport-gastronomia con un pizzico di divertimento e goliardia: lo sci di fondo e il primo piatto simbolo dell'Alto Adige, i canederli, le famose 'palle' di pan grattato. Un modo quindi di scoprire il territorio, con il passo lento, non competitivo, dello sci di fondo, ma anche attraverso le ricette tradizionali. I partecipanti compiono tutto il percorso (o più facilmente, parte di esso) e poi possono ritemprarsi dalle ore 12 alle 16 gustando i canederli in uno dei 12 ristoranti e baite disseminati lungo il tracciato: canederli allo speck, agli spinaci, al formaggio, al fegato, alle patate, ai funghi e per finire quelli dolci con le albicocche o al gianduia, e mille altre varianti (con un'avvertenza: in Alto Adige vietato tagliare i canederli con il coltello, sempre e rigorosamente con la forchetta).
Per tutta la stagione poi i ristoranti proporranno anche la Dieta del fondista. Si potrà fare una sosta per il pranzo con piatti sostanziosi ma naturali..: i fondisti possono fermarsi in uno dei ristoranti che aderiscono all'iniziativa e dopo una mattinata trascorsa sugli sci stretti provare gnocchi di patate ripieni alla mela e allo speck o canederli di zucca con formaggio locale all'Hotel Stoll, zuppa d'orzo con Tirtlan (frittelle ripiene di crauti o patate, o semi di papavero) all'Hotel Waldheim o Kaiserschmarr'n con mirtilli rossi allo Sporthotel St. Martin, oppure un tris di canederli con crauti al Ristorante Talschlusshütte.
Entrambi gli eventi non hanno un costo aggiuntivo... Si pratica il proprio sport preferito e si paga solo quello che si mangia.
Il 18 e 19 febbraio 2012 a San Martino in Val Casies c'è poi l'appuntamento per eccellenza dedicato al fondo... la 29a edizione della Gran Fondo Val Casies: circa 2500 sportivi, amatori e agonisti provenienti da 30 nazioni diverse, affolleranno le piste della Val Casies per sfidarsi sulla 30 km e 42 km nello stile classico, il sabato, e sulla 30 km e 40 km nella tecnica libera, la domenica. La Gran Fondo è un evento membro di Euroloppet, Tirol Trophy e Gran Fondo Master Tour. Il nutrito programma d'intrattenimento rende questo evento sportivo un'occasione ghiotta sia per gli appassionati della disciplina, sia per gli spettatori curiosi.
L'offerta per praticare il fondo prosegue nella Valle di Tamersc (continuazione della Valle di Marebbe, verso il Parco Naturale Braies Sennes Fannes) e il Passo delle Erbe a San Martino in Badia con percorsi capaci di unire un notevole contenuto tecnico al valore ambientale e paesaggistico.
Appena usciti da San Vigilio di Marebbe, inizia una delle piste da fondo più spettacolari delle Dolomiti (13 km + 13 km, 340 m di dislivello), lungo la valle di Rudo e poi di Tamersc, fino a Pederù: un ambiente di potente bellezza, tra boschi e alte pareti di roccia. Di questa bella e lunga pista si possono ovviamente percorrere anche anelli più brevi; ad esempio quello facile da San Vigilio a Ciamaur, 3500 m di lunghezza e 20 m di dislivello, oppure quello più impegnativo da San Vigilio al Lago della Creda, con 6000 m di lunghezza e 60 di dislivello. Pederù è anche la base di appoggio per esplorare una vasta e incontaminata area all'interno del Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies, compresa tra Dolomiti di Braies e Dolomiti Ampezzane: si tratta del leggendario 'regno dei Fanes', ovvero Fodara Vedla, Alpe di Sennes e Alpe di Fanes piccola. Luoghi incantati tra i 2000 e i 2400 m con baite, cappellette e fienili sommersi dalla neve. Qui anche d'inverno alcuni rifugi - Fanes, Sennes, Lavarella, Fodara Vedla - sono aperti: la zona è assai frequentata per tour sci alpinistici sicuri e non troppo impegnativi. Si può salire anche con le racchette da neve o a piedi, lungo le stradine battute.
La pista di fondo al Passo delle Erbe (nel Parco Naturale Puez Odle) è una delle più belle dell'Alto Adige, e anche una delle più alte: siamo a circa 2000 m, il che vuol dire innevamento ottimale e un paesaggio davvero incantato. Il circuito, di 6,5 km con dislivello di 150 m, è stato tracciato dalla campionessa Maria Canins intorno al Sass Putia. Partenza e arrivo sono al parcheggio del Passo delle Erbe (sempre raggiungibile in auto anche d' inverno). L'ampia pista è predisposta sia per il passo pattinato che per lo stile classico. Per il ristoro c'è l'albergo-rifugio Ütia de Börz al Passo delle Erbe, aperto tutto l'inverno. Dal Passo delle Erbe, un'altra pista di 18 km scende verso la val di Funes.
Anche la valle di Anterselva è perfetta per praticare fondo con i suoi 60 km di tracciati preparati, ed è anche la patria del biathlon (specialità olimpica che abbina lo sci di fondo con il tiro con la carabina): l'apposita arena è sede di eventi mondiali che richiamano ogni anno migliaia di tifosi dal Nord Europa. Quest'anno, diverse gare della Coppa del Mondo di biathlon si terranno qui dal 18 al 22 gennaio 2012 con un ampio calendario di eventi collaterali.
Pacchetto Settimane del Fondo in Val Casies, valido dal 5/02 al 4/03/2012, a partire da 630 euro a persona per 7 giorni in mezza pensione in 4 stelle. Compreso nel prezzo: 1 ora di lezione di fondo con il maestro dell'hotel e percorso guidato di fondo, passeggiata notturna con le lanterne e sauna finlandese con vapore speciale al miele e oli essenziali.
INFO Consorzio Turistico Plan de Corones (Val Pusteria - Alto Adige - Dolomiti). Via Michael Pacher 11/A, 39031 Brunico (BZ), T. 0474 555447, www.plandecorones.com.



Vini e Sapori: la passione per il vino ed i sapori d'Italia
Vini e SaporiVini e Sapori è un portale di informazione rivolto agli appassionati di enogastronomia con aggiornamenti e notizie fornite da uno staff di amanti del buon vino e dei sapori della buona tavola. Nelle nostre rubriche dedicate vi sono aggiornamenti quotidiani relativi alle varie manifestazioni, sagre, percorsi liberi o guidati, dedicati al vino ed alle delizie "Made In Italy" sparsi in tutta Italia. Non mancano gli approfondimenti relativi alle nuove iniziative editoriali ed alle novità legislative in materia. C'è veramente l'imbarazzo della scelta! Una scoperta a 360 gradi, quindi, dei buoni sapori della nostra tavola, accompagnata dalla visita dei luoghi dove essa nasce, dalla conoscenza della sua storia, tradizione e cultura.
Vini e Sapori - Via: A. Sforza, n. 18 - 73028 Otranto (Lecce)

RSS Feed | News | Chi Siamo | Contatti | Mappa del sito | Novità dal mondo | Manifestazioni ed Eventi | Seminari e Convegni
Pubblicazioni e Riviste | Degustazioni ed Itinerari Enogastronomici | Leggi e Regolamenti | Segnala a VinieSapori.net | Google+
© Copyright 2014 Vini e Sapori. All Rights Reserved